Seguici su  

Previous
Previous Product Image

Google Ads: come pubblicizzare la propria attività turistica sui canali Google
LIVELLO BASE

Next

Emotional Sales&Marketing LAB: nuove tecniche di vendita e promozione del luxury hospitality business
(PARTE DELL’ATTIVITÀ IN LINGUA INGLESE)

Next Product Image

Growth marketing per l’hospitality business: come sfruttare le strategie di growth hacking per far crescere la tua impresa grazie a sperimentazione e dati

Destinatari: Addetti digital marketing, social media strategist, addetti sales&marketing, general manager, resident manager, titolari, capi reparto, addetti revenue management, addetti booking, addetti eventi, banqueting&event manager
Introdurre il tema del growth hacking quale approccio volto a favorire la crescita del business aziendale attraverso una corretta analisi del mercato di riferimento e del prodotto/servizio offerto. Illustrare le fasi del processo del growth hacking per comprendere le modalità di pianificazione e applicazione all’interno dell’azienda. Presentare i canali del growth hacking quale framework utile a impostare e testare nuove strategie in maniera scientifica e misurabile.
  • Esempi di growth hacking prima della nascita del termine
  • Perché serve l’approccio growth hacking
  • Le tre componenti fondamentali
  • Il funnel del pirata
  • Metodo BRASS per selezionare gli esperimenti di growth
  • Testing: MVP e smoke test, test A/B
  • Analisi dei risultati
Fin dagli studi universitari in Tecnologie Web e Multimediali, lo appassiona trovare l’incontro tra strumento tecnico digitale e mente umana. Da 15 anni svolge attività di consulenza e docenza in strategie digitali e growth hacking per università, master ed aziende. Mentore per diversi eventi legati al mondo delle startup, della grafica e del marketing digitale, conosce e pratica le metodologie di lean startup e le coniuga alle strategie di comunicazione digitale multicanale. La sua frase preferita “il digitale è un moltiplicatore. Se non comunichi valore, moltiplicare per zero ti darà zero risultati”.

Agli allievi che frequenteranno l’80% del monte ore previsto sarà rilasciato l’attestato di frequenza.

Shopping cart

0
image/svg+xml

No products in the cart.

Continue Shopping