Seguici su  

Previous
Previous Product Image

Ristor-attori: il gusto di andare in scena!

Next

Disegnare le relazioni: emozioni, comunicazione, conflitti, dialogo
(Migliorare le relazioni attraverso il disegno)
METODO WORKING VISUALLY

Next Product Image

Vedere le parole e ascoltare i gesti: il valore commerciale del linguaggio del corpo e della prossemica

Destinatari: Tutto il personale
Capire il valore del linguaggio del corpo che non solo supporta e rinforza quello verbale, ma trasmette anche un messaggio, a livello inconscio, riguardo alla persona che sta parlando, andando ad incidere in maniera elevata su quello che dice. Essere consapevoli del body language del cliente (attraverso l’ascolto ed il riconoscimento di come si atteggia e di cosa comunica) per renderlo un efficace strumento commerciale. Comprendere e sfruttare la comunicazione corporea per consentire a chi si relaziona con la clientela di essere più attento a cogliere segnali determinanti per far sentire l’interlocutore accolto, preso in carico e soddisfatto nelle sue esigenze.
  • Vedere e ascoltare: una disciplina
      • flessibilità: imparare a comunicare su più livelli
      • la regola del 3×1: il cliente esprime sempre più di quel che dice
      • osservare: cogliere l’altro su più dimensioni e incrociarle tra loro
      • ascoltare: 6 regole per andare a fondo di quanto l’altro esprime
  • La lettura dei segnali del corpo per cogliere lo stato d’animo del cliente
      • i segnali di interesse
      • i segnali di gradimento
      • i segnali di rifiuto
      • i segnali di nervosismo
      • i segnali di menzogna
      • l’abito: come esso segnala identità e ruolo del cliente
      • esercitazione: analisi della comunicazione corporea mediante fotografie e filmati
  • La prossemica: come il cliente si muove nel suo ambiente e cosa significa
      • come il cliente si muove nello spazio in fase di accoglienza
      • i segnali di avvicinamento e distanziamento
      • le quattro distanze nello spazio
      • le posizioni al tavolo o al desk
      • esercitazione: analisi della prossemica mediante fotografie e brevi simulazioni in aula
  • Un metodo per leggere e capire i segnali del cliente
      • cogliere: accorgersi di quanti più elementi possibile
      • vagliare: raccogliere quanto osservato e considerarlo nel suo insieme
      • confrontare: il confronto con altri clienti per comprendere somiglianze e differenze
      • definire: fissare in parole semplici ciò che si è compreso
      • focalizzare: tralasciare ciò che non è fondamentale e trattenere ciò che è veramente importante per dare la risposta giusta al cliente
Consulente per le risorse umane; si occupa di formazione personale e professionale per aiutare le persone a fare scelte giuste, a maturare la propria capacità di gestire i collaboratori e ad assumersi le proprie responsabilità. Pone particolare attenzione agli aspetti relativi alla relazione e alla comunicazione interna ed esterna all’azienda. Docente esperto di tematiche comunicative, negoziali, di gestione del personale e team building, con una specifica esperienza nell’ambito dei servizi a stretto contatto con la clientela (strutture ricettivo – alberghiere, aziende retail, GDO), lì dove la qualità del servizio, le relazioni interne al team, il clima che si viene a creare sono sotto lo sguardo diretto del cliente.

Agli allievi che frequenteranno l’80% del monte ore previsto sarà rilasciato l’attestato di frequenza.

Shopping cart

0
image/svg+xml

No products in the cart.

Continue Shopping